Studiare l'italiano a Milano, la storia di Monica | ELLCI

Studiare italiano a Milano: la storia di Mónica 

Studiare italiano a Milano: la storia di Mónica 

Monica è un architetto. E’ felice di vivere a Milano con il suo amore e di imparare una nuova lingua!

Una chiacchierata con Mónica

.

 

Ciao Monica! Parlaci un po’ di te e del tuo arrivo a Milano. 

 

Ciao! Mi chiamo Mónica Raquel Lozano Sandoval ma tutti i miei amici mi chiamano Monica. Sono nata a Mexicali, una città al nord del Messico, nello stato della Bassa California al confine con gli Stati Uniti. Ho ventotto anni e sono un architetto. In Messico ho lavorato come architetto freelance e come valutatore immobiliare. Sono arrivata a Milano a gennaio 2020, un periodo non facile per gli eventi noti a tutti ma ugualmente interessante. 

 

Perché hai scelto di venire a Milano e come hai trovato ELLCI?

 

Mi sono trasferita in Italia per vivere con il mio ragazzo italiano, dopo esserci conosciuti in Spagna, durante l’Erasmus 7 anni fa. Ho scelto di frequentare il corso di lingua della scuola Ellci per migliorare il mio italiano e nel frattempo avere la possibilità di inserirmi in un contesto nuovo per me.   

Sono venuta a Milano in vacanza nell’estate del 2019 e avevo già letto della scuola Ellci tramite le mie ricerche su internet, così ne ho approfittato per andare di persona a chiedere alcune informazioni. Ho trovato l’insegnante Dalila che è stata molto gentile e disponibile a spiegarmi la loro offerta formativa e la procedura di iscrizione. 

Prima di trasferirmi in Italia, comunque, avevo già cominciato a frequentare delle lezioni di italiano, in un corso organizzato da una scuola della mia città.

 

Qual è stato il motivo che ti ha spinto a partire e vivere in Italia?

 

Il motivo principale è stato per il mio ragazzo, poiché abbiamo vissuto a distanza per un po’ di tempo, così abbiamo deciso di intraprendere un nuovo percorso insieme a Milano dove lui lavorava già. Comunque, sono sempre stata affascinata dall’Italia, soprattutto per il mio percorso di studio come architetto che mi ha fatto conoscere molto sulla cultura, l’arte e l’architettura italiana. 

Quali sono i documenti necessari per vivere e studiare in Italia?

 

Per studiare in Italia, essendo messicana, per frequentare un corso di studio della durata superiore a 3 mesi, ho dovuto richiedere al consolato italiano nella Città del Messico, un visto per motivi di studio. È stato necessario presentare: il mio passaporto, una lettera di invito che mi aveva fornito la scuola, attestazione di disponibilità di un alloggio in Italia, un’assicurazione sanitaria valida per il periodo di studio richiesto e una attestazione della disponibilità di adeguati mezzi economici (estratto conto bancario). 

 

Qual era il tuo livello di italiano quando sei arrivata? Inizialmente hai avuto difficoltà?

 

Siccome avevo studiato già in Messico, sono arrivata a Ellci per cominciare il corso per il livello B1, quando sono arrivata in Italia riuscivo già a capire più meno la lingua parlata grazie anche al fatto che parlo spagnolo lingua molto simile (ma peccato che non sia proprio uguale!). All’inizio ero “un po’ negata” a parlare italiano in casa con il mio ragazzo perché eravamo abituati a parlare spagnolo tra di noi, ma presto ci ho preso gusto!

 

Hai trovato delle differenze tra il corso di italiano in ELLCI e i corsi precedenti?

 

Una differenza che ho notato nelle nuove lezioni e che ci spiegano tutto in italiano (è proibito l’uso a lezioni dell’inglese per spiegare). Sembra una tecnica un po’ dura ma presto non ci fai più caso e vedi i risultati. 

 

Come è cambiata la tua vita a Milano rispetto al tuo paese di origine? 

 

La mia routine è cambiata moltissimo per il fatto che ho smesso di lavorare (temporaneamente). Ero abituata a lavorare tutto il giorno fino alle 9 o 10 di sera e quindi non riuscivo a fermarmi neanche un momento! Sono arrivata a Milano, ho cominciato a frequentare il corso e mi sentivo un po’ strana a stare senza la continua pressione del lavoro. Posso dire inoltre, che e stato un po’ difficile non potere iniziare la giornata con la tipica colazione messicana (ero abituata a fare la colazione con un pasto salato) e sostituirla con un cappuccino e un cornetto. Oltre a queste piccole abitudini, la pandemia del Covid-19 ha cambiato notevolmente il ritmo di vita a tutti quanti. Per ora, comunque, sono molto felice. Ovviamente mi mancano molte cose, la mia famiglia prima di tutto, però vivere a Milano mi piace moltissimo! Spero di avere presto l’opportunità di trovare un lavoro come architetto, questa sarà la mia prossima sfida. 

 

Una cosa che ti piace del vivere in Italia e una cosa che non ti piace 

 

Il mio ragazzo è la prima cosa che mi piace moltissimo! La seconda cosa, però non meno importante, è il fatto che a poca distanza si possono trovare tanti luoghi e città da visitare: citta piene d’arte e di storia si trovano a poche ore di treno l’una dall’altra. Dove sono cresciuta io, in America, le distanze sono completamente diverse. Mi piace la gente, sono fortunata di avere il piacere di conoscere tantissime persone gentili, il cibo italiano (specialmente il siciliano) non ha paragoni. 

Parlando specificamente di Milano non ho trovato particolari cose che non mi piacciono, però ho notato che ci sono in città delle differenze evidenti tra alcuni quartieri ben curati, puliti o dalle belle vetrine, locali alla moda e al contrario ci sono quartieri un po’ più trascurati e sporchi, però credo che questo sia un problema di tutte le grandi città in qualsiasi parte del mondo. 

 

Cosa consiglieresti a chi inizia a studiare l’italiano e sogna di vivere in Italia?

 

Persistenza, volontà, determinazione, penso che queste siano parole chiave. Non smettete di sognare in grande, tutto in questa vita e possibile, per raggiungere i propri obiettivi, basta sognare, crederci e volerlo tantissimo. Sia per studio, sia per amore, sia per lavoro, qualsiasi ragione abbiate per andare a vivere in un’altra città, vi assicuro che vi lascerà esperienze ed insegnamenti che dureranno tutta la vita.  

 

Hai sempre voluto imparare la lingua italiana, ma non sai da dove iniziare? Prova i nostri corsi di italiano online, a partire da due settimane. Raggiungi un livello in 6 settimane!