Tra miti e leggende: i posti più belli e particolari di Milano | ELLCI

Tra miti e leggende: i posti più belli e particolari di Milano

Tra miti e leggende: i posti più belli e particolari di Milano

Alla ricerca di posti più originali e particolari di Milano? 

Nel corso della sua storia millenaria Milano ha custodito segreti e leggende le cui tracce sono tuttora visibili nei monumenti sopravvissuti alla guerra e allo sviluppo urbanistico, sulle facciate e nelle navate delle chiese e nei cunicoli sotterranei della città.

Insieme a Emanuela, guida turistica e insegnante di lingua italiana L2, potrai conoscere i posti più particolari di Milano. Impariamo a riconoscere i segni esoterici della città e ci avventuriamo tra le leggende milanesi: miti come il Biscione, fantasmi, superstizioni e aneddoti.

Il nostro percorso guidato comincia nel cuore del centro storico, nella Chiesa di San Bernardino alle Ossa vicino all’Università. Da qui proseguiamo per il Duomo e passando da via Dante raggiungiamo il Castello Sforzesco, una dello zone più infestate dai fantasmi!

Sulle mura del Castello Sforzesco identificheremo il Biscione, animale simbolo della città:  drago o serpente?
Lì vicino appare uno dei primi spettri: in prossimità di parco Sempione conosceremo la storia di una Dama Velata dal fascino magnetico e dal profumo di violetta. Ma non solo!
Milano è popolata da fantasmi celebri come
Lucrezia Borgia, che di notte pettina i suoi capelli conservati in una teca della Pinacoteca Ambrosiana.

E sempre a Milano si può avvistare la famosa Dama con l’ermellino del celebre dipinto di Leonardo, che fu l’amante di Ludovico il Moro. La bella Cecilia Gallerani si può scorgere da una delle finestre del Palazzo Carmagnola proprio durante la Notte dei morti. La ricorrenza viene celebrata il 2 novembre di ogni anno, il giorno successivo alla solennità di Tutti i Santi.

Il nostro itinerario nelle leggende di Milano può proseguire verso altre storie e miti. Arriviamo a Piazza della Vetra, teatro funesto dell’inquisizione italiana insieme al parco delle Basiliche e alla chiesa di Sant’Eustorgio. Eppure, nello stesso luogo, si trovano le reliquie dei Re Magi.

Le visite guidate non finisco qui! Le escursioni ELLCI sono disponibili tutto l’anno per i nostri studenti. Per saperne di più clicca qui.