Lingue romanze: una storia d’amore

Le lingue romanze (noto anche come lingue latine o neolatine) sono un gruppo di lingue affini, tutte derivate dal latino volgare tra il VI e il IX secolo, e formano il sottogruppo delle lingue italiche nella famiglia delle lingue indoeuropee; esse formano quello che in dialettologia viene chiamato continuum romanzo.

Le principali lingue della famiglia includono italiano, ovviamente, francese, spagnolo, portoghese e rumeno.

Il termine romanzo deriva dall’avverbio latino romanice riferito al parlare vernacolo (romanice loqui) rispetto al parlare in latino (latine loqui). Una forma popolare di latino è infatti ​​precursore di questo gruppo linguistico.
Le lingue romanze condividono buona parte del vocabolario di base e un certo numero di forme grammaticali simili. Ecco perché è più facile imparare una nuova lingua se proviene dallo stesso gruppo familiare. Gli studenti di madrelingua spagnola o francese troveranno più facile imparare ed esprimersi in italiano.

Come tutte le abilità, l’esercizio è importante e una buona conoscenza della grammatica in generale e le peculiarità di una famiglia di lingue renderà ogni aggiunta al vostro repertorio è un po ‘più facile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori. *

E’ possibile utilizzare questi HTML tag e atributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>